domenica 12 ottobre 2014

Catalogare libri e collezioni: GCstar e Tellico

Questo post inaugura una rubrica dedicata alla presentazione di software e programmi specifici utilizzabili su Lubit. Di tali applicazioni saranno illustrate modalità di installazione, possibili utilizzi, schermate significative delle stesse. Tranne che per le applicazioni prodotte dal nostro team, non sarà fornita alcuna assistenza, per la quale si rimanda alle pagine ufficiali dei relativi progetti. Il software e i programmi presentati saranno recensiti in base all'esperienza derivante da installazioni reali.

L'esigenza era di reperire un software specifico utilizzabile per la gestione di una piccola/media biblioteca, in grado di interagire con la rete al fine di rendere quanto più possibile automatica l'acquisizione delle informazioni associate al codice ISBN del libro.

Condizioni di test:
Distro Lubit3 Scorpion su Dell Latitude D610, 1 Gb di RAM, Kernel 3.13.0-37 generic.

  • GCstar
GCstar è una applicazione open source per la gestione di piccole collezioni personali. Raccoglie dettagliate informazioni ricercandole automaticamente sulla rete, consente filtraggi personalizzati dei dati. GCstar è scritto in Perl e utilizza le librerie GTK+.
Presente sui repository Ubuntu, è installabile da Synaptic o da terminale con APT:

$ sudo apt-get install gcstar

Lanciato da terminale con il comando gcstar, il consumo in RAM della Lubit3 appare questo:

 
Ed ecco come si presenta in avvio


Selezionando la collezione libri, si apre la maschera di inserimento

decisamente scarna e graficamente povera. Il menù preferenze consente di impostare la grafica KDE, ovviamente in presenza delle relative librerie

certamente, più accattivante.

Alla prova dei fatti GCstar si rivela però incapace di acquisire correttamente informazioni dai nodi rete. Tra i tanti proposti, l'unico funzionante è Amazon.


dal quale è possibile quasi sempre recuperare le informazioni sul titolo cercato, benchè le edizioni cui fa riferimento siano quelle del mercato anglosassone e non corrispondano quasi mai a quello italiano.
Oltre a ciò, GCstar si impalla nel caso in cui non trovi le informazioni sul titolo richiesto. Cliccando il tasto "annulla" viene resettata la maschera di ricerca, ma qualcosa rimane in loop, e il solo modo di portare a termine una nuova ricerca è quello di chiudere il programma e rilanciarlo nuovamente.
L'acquisizione manuale funziona perfettamente, ma nel complesso, l'applicazione non si è mostrata all'altezza, almeno in questo caso, delle proprie premesse.

  • Tellico
Tellico è un software per la catalogazione di piccole collezioni di oggetti per il desktop KDE. Fornisce dei modelli pronti per libri, bibliografie, video, musica, giochi, monete, francobolli, carte, fumetti e vini. Tellico è software libero rilasciato con licenza GNU.
(Wikipedia). Richiede KDE4, Qt4, libxml2, libxslt1.

Anche lui disponibile sui repository Ubuntu, può essere installato da Synaptic o da terminale con APT:

$ sudo apt-get install tellico

Non essendo disponibile la GUI GTK+, l'installazione sulla Lubit comporta la necessità di scaricare le librerie mancanti. Ma niente paura, Synaptic o APT si occuperanno di risolvere le dipendenze nel corso dell'installazione.

Lanciato da terminale con il comando tellico, il consumo in RAM della Lubit3 appare questo:

leggermente inferiore a quello mostrato da GCstar

La grafica di KDE è decisamente più accattivante, la schermata compatta.
Il TAB "nuovo" consente la creazione di una nuova collezione scegliendo uno dei modelli predisposti oppure di crearne uno personalizzato


Proseguiamo rapidamente impostando il modello biblioteca, ed apprezziamo l'immediatezza e la piena funzionalità del link da cui trae informazioni

Il nodo IBS Italia, come pure quello di Google Book Search, è perfettamente funzionante, e recupera velocemente le informazioni legate al titolo, consentendo al programma la produzione della relativa scheda.
In pochi minuti, nel corso della prova, è stato possibile acquisire le informazioni complete su una decina di titoli, e il database si è rapidamente popolato.





Tellico consente altresì la registrazione manuale, la personalizzazione completa dei campi, l'acquisizione di immagini da scanner, la conversione in bibliografia e la gestione dei prestiti, oltre a mille altre funzioni che si scopriranno solo usandolo.

Tellico, nel proprio campo, è simile a un coltellino svizzero: mette a disposizione un concentrato di possibilità il cui utilizzo è legato solo alle necessità e alla fantasia dell'utilizzatore.

Promosso decisamente a pieni voti relativamente al test odierno.

domenica 28 settembre 2014

Lubit alla Notte Dei Ricercatori

Lo stand di Lubit con Antonio sullo sfondo
Eccomi qui a scrivere il mio primo articolo su questo mitico blog, sono Pasquale De Rose, aka J-Lemon.
E si, Lubit ha fatto molta audience alla Notte dei Ricercatori, qui in Unical, e anche se è passato qualche giorno ho ancora la voce rauca.
Mettiamola così, è stata veramente impegnativa ma sopratutto interessante.
Vi farò una breve sintesi della serata.
Fin dal primo pomeriggio ci siamo impegnati al massimo per allestire i tavoli tematici sui vari progetti sviluppati in HLCS. Abbiamo riservato spazio anche a Lubit, progetto portato avanti dal team Lubit Project, di cui io faccio parte, e nonostante le iniziali difficoltà siamo riusciti a cavarcela egregiamente.
Subito dopo, io ed Antonio, ci siamo messi alle nostre postazioni pronti a far conoscere Lubit.
Abbiamo aperto le porte al pubblico alle 18:00, e dopo nemmeno dieci minuti ci siamo ritrovati ad ospitare moltissime persone nella sede.
Qui abbiamo passato ore e ore di intrattenimento e sopratutto di confronto.
Le persone che sono venute operavano in diversi ambienti, e non parlo solo di studenti, ma anche di persone che fanno parte di numerose realtà lavorative.
Un'altra cosa che mi ha fatto veramente piacere è stata l'esperienza multiculturale.
La cosa bella dell'università è questa, si viene in contatto con altre realtà e culture, e questo non fa che aiutarci a migliorare.
Inoltre devo dire che ci sono stati molti iscritti alla nostra newsletter, che partirà a breve.
Devo dire la verità, sono molto felice di come sia andato l'evento.
Una bellissima esperienza, forse un po' improvvisata, ma nonostante tutto ci ha resi fieri del nostro operato.
In ultimo credo sia doveroso ringraziare i ragazzi dell'HLCS, sempre pronti ad ospitarci e a darci una mano.
Se non siete riusciti a venire alla Notte dei Ricercatori vi invito a venire il 25 Ottobre al Linux Day, qui a San Marco Argentano, così da poter conoscere l'associazione Gli Amici di Lubit e il team di sviluppo di Lubit Linux. 

Quasi tutta la squadra che ha operato agli stand.

Per il resto vi saluto e Happy Lubit Experience!

domenica 21 settembre 2014

Il Linux Day a San Marco Argentano!!!

Sabato 25 ottobre 2014, dalle ore 15.30: Linux Day 2014 a San Marco Argentano!! La manifestazione si svolgerà nella Sala Consiliare, in via Roma. Si tratta di un evento nazionale, articolato in eventi locali, che ha lo scopo di promuovere Linux e il software libero.

E' la prima volta che a San Marco Argentano, il mio paese, si tiene un Linux Day; perciò accorrete numerosi, non lasciatevi sfuggire questa opportunità unica. ;)

Il Linux Day a San Marco è organizzato dall'Associazione Gli Amici di Lubit. Associazione costituitasi nel mese di maggio e che ha come scopo sociale quello di promuovere il software libero, con un occhio di riguardo per Lubit Linux, un sistema operativo libero, leggero e artigianale.

Informiamo che l'accesso alla manifestazione è libero e gratuito, in ogni sua parte e momento. La manifestazione non è, in alcun modo, legata ad attività di gruppi politici, religiosi o di qualunque altro tipo, che non perseguano le finalità della manifestazione stessa, ossia la diffusione del software libero.

Programma 

15.30: Presentazione e Saluti - Iannoccaro Antonella
15.40: Linux nella pubblica amministrazione - Testa Massimo
16.00: Lubit Linux - Iannoccaro Luigi
16.20: Le libertà digitali e le tecnologie DRM - Luigi Lembo
16.40: Break coffee
17.00: Le licenze Creative Commons - Avolio Andrea
17.20: L'associazione Gli Amici di Lubit e la promozione del software libero - Iannoccaro Eugenio
17.40: La storia di Linux - Pasquale De Rose
18.00: Proiezione Video sul software libero. Filmato realizzato dagli Amici di Lubit 
18.20: Linux Installation Party


Tutti a San Marco Argentano, provincia di Cosenza, per il Linux Day!!! Vi aspettiamo numerosi.

Per altre informazioni sull'evento, vi rimando al sito linuxday.it

venerdì 8 agosto 2014

Lubit sale sulla jeep

L'altro giorno c'è stata l'escursione in mountain bike, un percorso di 35 km, lungo la via dei mulini; i paesi coinvolti sono stati: Fagnano Castello, Malvito, Mottafollone e San Sosti. L'evento è stato organizzato dall'Associazione Paeseggiando, di cui la mia amica Marisa Callisto ne è presidente. In questa splendida occasione Lubit ha avuto l'onore di salire sulla Jeep! :))


La splendida cascata del fiume Rosa (San Sosti)


Per finire, la torta :)


Ciao! :)